fling recensione Archive

Di distante si sente la ammonimento di Serenella Carloni che smista qualche telefonata.

Di distante si sente la ammonimento di Serenella Carloni che smista qualche telefonata.

Scena quarta. Intimo crepuscolo. E’ il 19 febbraio 1995 e Luca Josi sta ritagliando giornali nel suo gabi to di coraggio Boezio. Montagne di giornali. Di davanti c’e un proprio compagno giacche fuma e legge. Affianco c’e la locale di Craxi, vuota, unitamente la drappo italiana e il asciugacapelli blu dell’Onu. Quiete. La camera di Luca e oberata di cartelline zeppe di articoli, libri infarciti di foglietti, memorie cartacee del piu male. Verso terraferma ci sono centinaia di opuscoli col arringa tenuto da Luca il 16 ottobre altro, quando ha giustificato la Giovine Italia. I suoi soldati sono ragazzi che prima chiaramente non c’erano. Facevano altro. E torneranno per farlo. Nel frattempo sono li a aiutare una storia perche non e la loro. Diffondono una ispezione inverosimile e sparano comunicati che nessuno riprende. Dicono cose folli perche un anniversario saranno ovvie. Fotocopiano ciclostilati eretici in quanto un periodo diverranno libri Mondadori. (more…)